107735

Le fedi nuziali sono uno dei simboli chiave del matrimonio, la cui origine risale agli antichi Egizi i quali pare avessero individuato una vena che, partendo dall’anulare sinistro, arrivasse fino al cuore. Cingere l’anulare sinistro con un anello significava pertanto sancire la fedeltà tra gli sposi, “legando” la vena in cui erano racchiusi e scorrevano i sentimenti. Anche gli antichi romani si scambiavano anelli di ferro per sigillare l’unione, così come secondo la tradizione ebraica il solo scambio degli anelli fosse sufficiente a rendere legale il matrimonio. La parola fede, dal latino “fides” vuol dire infatti fedeltà e la sua forma circolare indica l’unione indissolubile tra gli sposi.

 

Tradizionalmente in oro giallo, con un peso che varia dai 3 gr. ai 16 gr., le fedi nuziali possono essere realizzate in diversi modelli:

  • Classica, tonda e smussata
  • Francesina, più sottile e leggermente bombata
  • fedi_83689600Mantovana, più alta e più piatta, solitamente con un peso maggiore
  • Estrusca, piatta e decorata con scritte bene auguranti
  • Sarda, decorata come un pizzo chiacchierino
  • in Platino, più costosa e meno utilizzata
  • Bicolore, formata da due cerchi intrecciati di oro giallo e oro bianco
  • Tricolore, tre cerchi intrecciati di oro giallo e bianco
  • Unica, con un diamante incastonato
  • Ossolana, proviene dalla Val d’Ossola, nel nord Italia, ed è l’espressione più significativa della tradizione orafa tipica della zona. Solitamente riporta quattro simboli precisi: la stella alpina (simbolo di purezza), il grano saraceno (prosperità), i nastri intrecciati (continuità dell’unione degli sposi) e le mezze sfere (prolificità)
  • Ebraica, in filigrana smaltata e con decorazioni di perline
  • Umbra, con incisioni dei volti di una coppia e un bouquet di fiori tra loro

Se siete tra le coppie più tradizionali, avete l’imbarazzo della scelta tra le fedi che vi abbiamo appena presentato… a questo punto non vi resta che divertirvi a fare la scelta che meglio vi rappresenta! Se siete tra coloro che vogliono osare di più, il prossimo articolo sarà tutto per voi…